Il mio TBDI? Un piccolo grande disastro :)

Ebbene si, quest’anno ho deciso di raggiungere la TTG di Rimini anche io e di prendere parte al Travel Blogger Destination Italy (TBDI), manifestazione di spessore internazionale dedicata al mondo dei blogger.

Ma forse è stata una scelta un pò troppo improvvisata (davvero decisa il giorno prima per il giorno dopo) e prematura per le mie aspettative, quasi del tutto disattese.
Sono comunque qui a descrivervi le mie impressioni, i miei errori e le mie sensazioni.
Sono “sbarcata” a Rimini il giorno 9, ahimè nel pomeriggio, precludendomi il primo giorno di questa enorme ed importantissima fiera internazionale del turismo che desideravo visitare da un pò (in realtà mi son sempre piaciute le fiere a tema turismo).
Immaginando soltanto il brulicare di gente, di idee e di nuove rotte già al primo giorno dell’evento, mi sono recata sola soletta verso la Ruota panoramica della città, a dire di molti controversa per la sua imponente presenza nel bel mezzo della Riviera Romagnola, a mio parere stupendamente romantica!
Biglietto e via…3 lunghi giri con un bellissimo tramonto-panorama a chiudere il sipario della giornata.

Piadina discreta proprio sotto la Ruota (per gustarmela in versione by-day and by-night) e a letto presto.
Il mattino seguente, sveglia all’alba per raggiungere la fiera e viverla fin dai primi minuti di apertura. Mi fiondo al Padiglione n. 5 che ospita l’evento “Meet Your Blogger” ma scopro che con il badge della TTG non posso entrare. Corro a chiedere spiegazioni agli organizzatori presso la “sala Noce” ed è qui che perdo le mie prime due ore della giornata, oltre che parte delle speranze di partecipare all’incontro. Tutto per scoprire, nell’ordine, che:
1. bisognava accreditarsi entro il 16 settembre (per varie ed eventuali che forse un giorno vi racconterò, io ho completamente ignorato questa scadenza);
2. bisognava prender parte al TBDI fin dal primo giorno e ritirare il travel kit (e sempre per le varie ed eventuali di prima, io non ho potuto);
3. non bastava l’accredito alla TTG per mettere anche solo un piedino all’interno dell’area destinata al TBDI.

Un pò amareggiata, mi rassegno all’idea che difficilmente avrei potuto dare un volto ai tanti blog che seguo da sempre e che mi hanno ispirata pian piano fino all’apertura del mio.
Il mio unico grande desiderio per la mia prima volta al TBDI era infatti quello di conoscere dal vivo le tante persone che con le loro parole, le loro impressioni e i loro storytelling mi hanno spronata al racconto di viaggio e mi hanno fatto compagnia nelle tante pianificazioni e negli studi dei miei itinerari nel mondo: Manuela di Pensieri in Viaggio, Stefania di Diqua&dilà, Irene di Viachesiva (che però ho piacevolmente conosciuto via skype al programma “Alle Falde del Kilimangiaro” durante la diretta del 19 ottobre), Liz di Travelling with Liz, Federica di ViaggiLowCost, Marika di Gate309, Pam di a Blonde around the world o Silvia di The Girl with the Suitcase. Solo per citare alcuni dei miei preferiti!

Non mi sono tuttavia persa d’animo: mi sono anzi confortata con il mondo intero che alla TTG si riesce a visitare in millemila padiglioni. Mi sono fiondata in Australia, ho fatto visita alla Finlandia (mia prossima ma non nuova meta), sono passata dall’Egitto e dalla Turchia, ho volato fino in Giappone e spulciato i tanti angoli dell’Italia. In più ho partecipato agli interessantissimi incontri con vari esperti (tra i più stimolanti, quello intitolato “Da Travel Blogger a Travel Vlogger” della speaker Anna Covone).

Dopo aver fatto il giro del mondo in 80 stand, decido che è ora di andar via, la fiera comincia a svuotarsi e l’imbrunire mi mette addosso una gran fame.
Riprendo quindi la navetta e, ancora un pò abbattuta, mi concedo una rigenerante passeggiata costeggiando il lungomare fino alla signora Lella, che con le sue piadine e i suoi cassoni (vi prego, almeno una volta nella vita provate quello con patate&salsiccia!!) ha saputo cacciar via ogni residuo di “piccio” 🙂

Se dovessi tirare le somme del mio piccolo esperimento da primizia non sarei tuttavia così drastica: è vero, ho percorso tanti km per qualcosa che alla fine non è andata come credevo/volevo. Ma in compenso ho rivisto la bella Rimini (che anche in veste autunnale mi ricorda tanto le mie estati d’infanzia in Riviera); ho apprezzato il profumo di salsedine in ogni passo fatto, già dall’arrivo in stazione; ho vissuto quella tenera nostalgia che si prova passeggiando da soli su immense distese di spiaggia; e ho avuto modo di pensare tanto, ma proprio tanto.

E poi, in fondo, posso dire di averlo avuto un piccolo incontro da “meet your blogger”: al ritorno dalla fiera, in stazione, ho infatti incontrato la piacevolissima Marika di Gate309. In soli quindici minuti di attesa dei rispettivi treni ci siamo presentate, abbiamo condiviso ambizioni, desideri e traguardi; ci siamo confrontate sulle diverse impressioni lasciate dal TBDI e dalla TTG, abbiamo parlato di viaggi (un classico direi!), ci siamo chieste a vicenda le prossime mete nel mondo.
Insomma sono rientrata a casa col sorriso!

Il mio TBDI è stato un piccolo grande disastro, innegabile. Ma ho intenzione di riscattarlo, forte degli errori fatti quest’anno e ancora più decisa a rendere il mio modesto “blog-project” più presente ed interessante che mai 🙂

Travel blogger di tutto il mondo avrò il vostro sostegno?? 🙂

Annunci

8 pensieri su “Il mio TBDI? Un piccolo grande disastro :)

  1. Pam | a Blonde around the World ha detto:

    Ah ecco quindi come è andata! Dai, infondo, come hai detto tu, non è andata proprio così male! Pensa che io che mi ero accreditata non ho visto la navetta nemmeno col binocolo e costretta a muovermi in taxi … -_-
    Unica pecca si no l'esserci conosciute, ma quello si può sempre rimediare 🙂
    Un Bacione! ❤

    Mi piace

  2. The Lego Blog Trotter ha detto:

    Pam!!! Eh si, in pv ho tralasciato alcuni “disastrosi” dettagli..però anche leggere le tue impressioni è stato davvero divertente!!! Mi hai, come dire, consolata 😀
    Rimediare è d'obbligo! L'invito te l'ho già lanciato e ho preso al volo il tuo!
    Un abbraccio virtuale ma vero!!

    Mi piace

  3. Anonimo ha detto:

    Pensa che io invece non ci sono nemmeno mai stata 🙂 e sono quasi quattro anni che bloggo e che vorrei conoscere tante persone che seguo e che mi seguono da anni 🙂 ci vedremo al prossimo organizzatissimo TBDI 😀 io so già che non sarò in grado di organizzarmi come si deve 😀

    Valentina

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...